Recensione del film The Gambler

Un film che dal titolo spiega già la tematica. Non si può che parlare di gioco d’azzardo con un titolo come questo ed infatti è proprio di questo che si tratta. Un film con un interpretazione memorabile da parte di James Caan che interpreta il personaggio di Axel Freed, ossia un professore di college a New York City, presso la Fordham University in New York City.

Riassunto

Il professore si gioca tutto, addirittura la sua vita nel tentativo di trovare la vittoria che possa cambiare la sua vita. Axel in ogni caso non è un totale perdente in questa pellicola, infatti gioca anche una parte interessante in questo lavoro, ma come la maggior parte dei giocatori d’azzardo perde molto di più di quello che invece può vincere. Il giudizio non è certo una delle caratteristiche migliori dei giocatori d’azzardo. Un film che si basa sul mondo delle scommesse senza limite ed in parte senza senso alla continua ricerca di un grande colpo che non arriva mai. Tutto questo lo porterà ad un fine molto tragica. Axel non distrugge semplicemente la sua vita, ma trascina nella spirale anche sua madre già vedova. Infatti è proprio lei a dare tutti i suoi risparmi al figlio per cercare di farlo riprendere e salvarlo da una sorte che però è inevitabile. Infatti Axel invece di usare i soldi per pagare i delinquenti li scommette immediatamente su delle partite di baseball.

Conclusioni

Il film trascina anche lo spettatore in una spirale di depressione come il protagonista del film stesso. Si percepisce come l’uomo in se stesso abbia una vera a propria malattia, quasi incurabile (o forse totalmente), il gioco d’azzardo compulsivo che lo rende schiavo e lo trasforma da una persona socievole e amichevole in un mostro senza controllo. Il protagonista arriverà fino a cercare di corrompere un innocente, sua studente e giocatore di basket, per salvarsi la vita. Alla fine in ogni caso il professore riesce ad aprire i suoi occhi e comprendere che cosa stava facendo a se stesso in primis ed a tutte le persone che lo circondavano. L’ultima sua scommessa è in ogni caso quella che ha più valore di tutte, Axel scommette infatti la sua vita.

Posted in Uncategorized. Bookmark the permalink. RSS feed for this post. Both comments and trackbacks are currently closed.

Swedish Greys - a WordPress theme from Nordic Themepark.